Google presenta ufficialmente il Google Nexus 7

27 giugno 2012

Dopo Apple e Microsoft, tocca a Google scoprire le carte. E il gigante del web lo fa in occasione dell’evento I/O 2012, dedicato agli sviluppatori, nella cornice del Moscone Center di San Francisco. Carte importanti, che si possono leggere come un contrattacco ad Apple e una risposta anche al recente rialzo di Microsoft, che ha appena presentato il tablet Surface.

Google risponde con il suo Nexus Tablet, sviluppato da Asus, potente e dal prezzo competitivo. Ma non mancano novità per Android, per cui Google sfoggia numeri invidiabili: “Al mondo ci sono 400 milioni di apparecchi Android attivati”, dice dal palco il manager Hugo Barra, e “le attivazioni giornaliere hanno raggiunto quota un milione, in aumento rispetto alle 400.000 dello scorso anno”.

Si chiama Nexus 7 ed è il primo tablet col marchio Google. Per essere un debutto, è una macchina con dietro un pensiero e un progetto di livello. Perché gli avversari sono certamente le decine di costruttori di tablet Android, Amazon su tutte, ma anche Apple col suo iPad. E così Nexus 7 ha dentro un potente processore quad-core Tegra 3, 1 giga di Ram, Cpu grafica a 12 core, un display multitocco da 7 pollici, risoluzione 1280×800, una fotocamera frontale per le videochat. Ancora, accelerometro, giroscopio, per un peso complessivo di 340 grammi. Costa 199 dollari, prezzo aggressivo, e sarà il primo device Android a sostituire il browser finora installato nel sistema con Chrome.

Nexus 7 è anche il primo dispositivo a portare in dote la nuova versione di Android, la 4.1 Jelly Bean, e quindi un ambiente ricco e ben conosciuto e che, in quest’ultimo aggiornamento, si rivela piuttosto raffinato. Il prezzo è certamente concorrenziale e il tablet ha un ottimo hardware sotto al cofano, e non a caso, Google spinge molto sulla possibile vocazione ludica del dispositivo, mostrando dei videogiochi durante il keynote.

Con il Nexus 7, Google potrebbe fare danni a Amazon, che con il Kindle Fire (stessa fascia di prezzo) sta creando un ecosistema basato su Android ma parallelo a quello di Big G, che ovviamente a Mountain View non gradiscono. E non a caso, l’azienda sottolinea che il Nexus 7 è “fatto per Google Play”, sulla scia dei modelli di distribuzione di contenuti che già funzionano bene per Apple e Amazon.

Il tablet di Big G non monta ancora la versione 5 di Android, ma Jelly Bean – ovvero Android 4.1 – è un bel salto rispetto alla versione 4 Ice Cream Sandwich. Arriverà a Luglio, sui Galaxy Nexus e Motorola Xoom.

Il cuore delle novità sta nelle parole “Google Now“, ovvero Google che entra nel momento quotidiano dell’utente, visualizzando, su richiesta, le informazioni inerenti alla situazione presente dell’utente. Ovvero, comunicherà ad esempio i risultati delle partite della squadra del cuore in automatico, saprà indicare una strada alternativa se quella che si percorre è trafficata. Ancora, suggerirà informazioni relative al luogo fisico dove si è, utile per chi viaggia, e aggiornerà gli status relativi ai voli.

C’è ora una funzione di dettatura vocale e una tastiera “intelligente” in grado di predire le parole che si stanno digitando, senza accedere al web. “Android Beam” aumenta il focus sull’Nfc, con la possibilità di inviare documenti e abbinare i dispositivi a elementi esterni in pochi istanti.

La sorpresa del keynote si chiama però Nexus Q. Del tablet si sapeva già molto, ma questo piccolo computer a forma sferica arriva come una ventata di aria fresca. Google ne parla come un “computer fatto per vivere in casa” ed è di fatto un hub multimediale da collegare alla tv, e controllare anche attraverso i dispositivi Android. Si connette in wifi o ethernet, ha l’Nfc e può essere usato come centro di smistamento multimediale per i contenuti disponibili sui dispositivi. Una sorta di Apple Tv in versione Google, con lo streaming dei contenuti dai device Android verso il Nexus Q. Ci si può anche giocare a fare il deejay, con gli utenti Android che “spingono” la loro musica nel dispositivo. Tuttavia non costa poco: arriva a Luglio, al prezzo di 299 dollari.



  • http://autoit.forumcommunity.net/ »Master

    “E così Nexus 7 ha dentro un potente processore quad-core Tegra 3, 1 giga di Ram, Cpu grafica a 12 core”
    Oh *****, 200 dollari O_O Aggressivo è poco per quel hardware lol
    E la sua fotocamera principale, quanti MP avrà?

    • http://sbarabau.altervista.org/ Sbarabau

      Purtroppo non ha alcuna fotocamera sul retro, ne ha solo una frontale…
      Sta però di fatto che, visto il prezzo, potrei anche farci un pensierino xD

 
Privacy Policy - Personalizza tracciamento pubblicitario