Crea sito

Google scommette sulla fibra ottica. Anche la Tv corre a un Gigabit

27 luglio 2012

Si chiama Google Fiber Tv e già il nome fa capire che, nel nuovo servizio di intrattenimento domestico targato Mountain View, la novità è la presenza della fibra ottica, elemento che il gigante californiano mette sul piatto promettendo lo stato dell’arte della connettività su rete fissa. E cioè velocità di collegamento a Internet pari a un gigabit per secondo.

Tale capacità non servirà solo alla fruizione di programmi e show televisivi direttamente online ma anche – dentro case, aziende, scuole, biblioteche, ospedali ed enti pubblici – per accedere a servizi video ad alta definizione e di streaming nella nuvola. L’obiettivo del progetto Google Fiber è del resto quello di dare vita a un’autostrada digitale libera dagli ostacoli dell’attuale tecnologia broadband, e quindi colli di bottiglia nei download, rallentamenti e instabilità delle connessioni, streaming poco fluido e via di questo passo.

A sfruttare la fibra ottica di Mountain View, a partire dal prossimo autunno, saranno inizialmente gli abitanti delle due Kansas City americane, in Kansas e in Missouri. Ancora qualche mese e prenderà dunque vita il sogno dei cosiddetti “fiberhoods“, i quartieri cittadini connessi alla Rete ad altissima velocità. In Google aspettano a braccia aperte altre richieste come quelle pervenute dai due centri di cui sopra, considerando che per dare luogo all’installazione della rete in fibra sono necessarie solo da 40 a 80 richieste per singolo quartiere.



 
Privacy Policy - Personalizza tracciamento pubblicitario