Crea sito

Archivio

Posts Tagged ‘Google’

Google paga per schivare i blocchi della pubblicità?

8 luglio 2013 Commenti chiusi

Google LogoStando alle indiscrezioni trapelate online, i responsabili di Google pagherebbero per rientrare nella specifica whitelist stilata da Eyeo per la sua popolare estensione Adblock Plus. Una lista bianca prevista nelle stesse FAQ del piccolo tool per il blocco automatico dei messaggi pubblicitari online, che contiene quei banner o finestre pop-up provenienti da piccoli siti e comunque reputati non troppo fastidiosi o invasivi.

Dal forum di Hacker News al sito tedesco Horizont, si rincorrono voci secondo cui l’azienda di Mountain View farebbe in modo che i suoi avvisi pubblicitari vengano considerati benigni e dunque non removibili in automatico dalla vista dei netizen su browser Chrome e Firefox.

Prosegui la lettura…

Mega, arriva l’applicazione per Android

5 luglio 2013 Commenti chiusi

Mega - Logo

La prima incursione del mega-impero nel vasto territorio mobile, con il lancio di un’applicazione Android per usufruire del nuovo servizio di file hosting Mega dai principali dispositivi basati sull’OS di Mountain View. Disponibile sul Play Store, l’app del celebre cyberlocker sarà direttamente collegata ai singoli account sulla versione web-based, permettendo ai suoi utenti di caricare e scaricare file personali.

In particolare, la prima applicazione di Mega potrà essere sincronizzata con le funzioni di video e fotocamera per l’archiviazione automatica di immagini e filmati ripresi con telefonini e tablet. Gli utenti Android potranno visualizzare anteprime, ma anche eliminare e rinominare file e cartelle sul proprio account registrato presso la nuova incarnazione digitale di Megaupload.

Prosegui la lettura…

Facebook, ultimatum del Garante Privacy

4 luglio 2013 Commenti chiusi

Facebook Logo

L’ultimatum è stato fissato al prossimo 20 luglio, data entro cui i responsabili di Facebook dovranno rispondere ad una serie di interrogativi inviata dal Garante per la protezione dei dati personali italiano. Chiarimenti sulle specifiche modalità di trattamento delle informazioni appartenenti agli utenti tricolore in seguito al discusso bug di sistema che aveva esposto indirizzi di posta elettronica e numeri telefonici a soggetti terzi, anche non iscritti al social network californiano.

“È emerso che circa sei milioni di dati relativi a contatti memorizzati all’interno delle rubriche di utenti di Facebook sarebbero stati oggetto di indesiderata comunicazione a utenti terzi, non necessariamente in relazione di amicizia con gli interessati e presumibilmente neanche noti a questi ultimi”, scrive il Garante italiano al sito in blu. Confermato dalla stessa azienda di Menlo Park, il bug aveva reso visibili ad uno specifico utente le informazioni personali di altri, contenute nelle rubriche di utenti amici.

Prosegui la lettura…

Apple, l’iWatch si avvicina: richiesti i diritti sul marchio in Giappone

3 luglio 2013 Commenti chiusi

Apple logo

Apple, con una mossa destinata ad alimentare le speculazioni sull’arrivo di un nuovo prodotto da portare al polso, ha presentato richiesta in Giappone per ottenere i diritti sul marchio iWatch.

Come riporta il Wall Street Journal, la domanda, presentata il 3 giugno e resa pubblica solo successivamente, è stata classificata in categorie di prodotto che riguardano computer e apparecchi da polso. L’Ufficio Brevetti giapponese dovrà ora condurre il normale processo di esame prima di decidere se approvare o meno la domanda.

Prosegui la lettura…

Yahoo saluta AltaVista

1 luglio 2013 Commenti chiusi

Yahoo Logo

Tra i veterani del Web, il motore di ricerca californiano AltaVista chiuderà i suoi battenti digitali a partire dal prossimo 8 luglio. In un breve post pubblicato sul canale Tumblr, i vertici di Yahoo hanno suggerito a tutti gli utenti di rivolgersi al motore in viola per qualsiasi necessità legata alla ricerca su Internet. Più in generale, l’azienda di Sunnyvale ha avviato una nuova sessione di pulizie estive per potersi meglio concentrare sulla “creazione di prodotti essenziali” per la vita quotidiana del suoi netizen.

Acquisiti nel lontano 2003, gli asset di AltaVista hanno ormai trovato spazio nella soffitta dei ricordi digitali. Lanciato sul mercato online nel dicembre 1995, il motore di Digital Equipment Corporation era riuscito nell’impresa di indicizzare circa 20 milioni di pagine Web. All’epoca, un risultato monstre, considerata la media di pochi milioni di pagine restituite dai search engine concorrenti.

Prosegui la lettura…

Google, trasparenza contro il malware

26 giugno 2013 Commenti chiusi

Google Logo

“Navigazione sicura” è la nuova sezione del Rapporto di Trasparenza (Transparency Report) pubblicato da Google per informare i suoi utenti delle continue pretese di governi planetari e signori del diritto d’autore. Oltre alle richieste di rimozione dei contenuti o di consegna dei dati personali degli account, l’azienda californiana includerà tutti quei siti web legati alla distribuzione di malware piuttosto che al phishing.

Dal suo browser Chrome agli altri strumenti di navigazione online, la Grande G ha promesso di tenere al sicuro circa 1 miliardo di netizen, scovando le più svariate minacce informatiche in una lista di indirizzi pericolosi. Stando alle statistiche snocciolate dal gigante di Mountain View, le URL del malware verrebbero segnalate e raggruppate a gruppi di 10mila ogni 24 ore.

Prosegui la lettura…

Antitrust USA indaga sulle mappe di Google

24 giugno 2013 Commenti chiusi

Google Maps Logo

L’acquisizione di Waze passerà al vaglio dell’antitrust statunitense, con i vertici della Federal Trade Commission (FTC), pronti all’avvio di un’indagine interna sulla nuova posizione che verrebbe conquistata da Google nel mercato dei servizi di mappe online.

Stando alle indiscrezioni riportate dal quotidiano finanziario Wall Street Journal, la commissione statunitense teme che l’azienda di Mountain View abbia di fatto eliminato un pericoloso nemico delle sue Maps, inglobando oltre 40 milioni di utenti legati all’applicazione social del traffico.

Prosegui la lettura…

Categorie:News Tag: , , ,

Per Google Kim Dotcom non esiste

23 giugno 2013 Commenti chiusi

Google Logo

L’esperimento è semplice: aprire la pagina del motore di ricerca di Google, digitare Kim Dotcom e vedere quanti risultati appaiano. La risposta è: milioni. Eppure per Google – anzi, per Google+Kim Dotcom non esiste. Meglio: non si tratta di un nome vero.

Il social network di Google ha infatti sospeso l’account del fondatore di Megaupload e Mega (a rivelarlo è egli stesso su Twitter) perché il nome da lui fornito è sospetto: non sembra un nome reale, quanto piuttosto uno pseudonimo o un nome utente.

Prosegui la lettura…

Categorie:News Tag: , , ,