Crea sito

Archivio

Posts Tagged ‘Kim Dotcom’

Un motore di ricerca “pirata” per Mega

27 gennaio 2013 Commenti chiusi

Mega

Il fronte del filesharing si scalda. Dopo il lancio di Mega, la nuova piattaforma di Kim Dotcom, è BitTorrent a rispondere per primo. Con la prossima apertura di Sync, un servizio di archiviazione “Cloud”, non dissimile da altri come Dropbox, Box, Sugarsync, Skydrive. Ma con alcune particolarità importanti: anzitutto, essendo un servizio di BitTorrent, gli utenti utilizzeranno i server di quell’azienda per gestire il trasferimento dei file.

Il che implica un parametro importante: non ci sarà dimensione massima di file e spazio utilizzabile, un limite su cui invece le altre piattaforme impostano i profili commerciali. Nel caso di Sync, non ci saranno piani tariffari: il servizio sarà gratuito, e questo potrebbe portare ulteriori scosse su un mercato dopo l’avvento di Google Drive e dei suoi prezzi molto competitivi. Al momento il servizio è ancora in stato di sviluppo, addirittura lontano dalla fase beta. Al lancio mancano ancora mesi, ma il debutto dovrebbe avvenire entro l’anno.

Prosegui la lettura…

Categorie:News Tag: , ,

Mega, le insidie del megaritorno

22 gennaio 2013 Commenti chiusi

Mega

Mega, il nuovo cyber locker voluto da Kim Dotcom, catalizza dibattiti e speculazioni: l’erede di Megaupload è insicuro, dicono in molti, le password si crackano facilmente e più che alla riservatezza dei file caricati dagli utenti penserebbe soprattutto alla propria salvaguardia legale.

Il capitolo sicurezza è di quelli spinosi, difficili da controbilanciare con semplici dichiarazioni di circostanza: gli esperti che ci hanno messo sopra le mani, definiscono il meccanismo di cifratura usato per proteggere i file degli utenti “meno che ideale”. Le chiavi crittografiche vengono conservate sul browser dell’utente, con il codice JavaScript responsabile di comunicare con il server protetto da una connessione SSL a 2048 bit. Più che sufficiente, dicono da Mega, ma se qualcuno prendesse il controllo dei server del servizio potrebbe “catturare” le chiavi del client e fare quel che vuole con i file.

A poche ore dall’attivazione, poi, qualcuno ha individuato una vulnerabilità XSS sul servizio – ma tale vulnerabilità è stata corretta nel giro di poco tempo, dice ancora la società di Dotcom.

Prosegui la lettura…

Categorie:News Tag: , ,

Mega, il ritorno di Kim Dotcom

20 gennaio 2013 Commenti chiusi

Mega

Mega, il nuovo servizio di cloud storage firmato Kim Dotcom, è online ormai da qualche ora ed è stato letteralmente preso d’assalto (100.000 registrazioni in meno di un’ora, oltre 250mila in poco più di due), tanto che per lunghi momenti è stato difficile completare la registrazione o caricare file da pochi kilobyte (noi non ci siamo riusciti).

Attualmente in Beta, Mega si presenta a un anno esatto dal colpo di mano dell’FBI e dell’industria dell’intrattenimento contro Kim “Dotcom” Schmitz, e la conseguente chiusura di Megaupload e di tutti gli altri servizi annessi.

Il “business plan” di Mega è basato su centinaia di aziende di hosting in giro per il mondo – salvo gli Stati Uniti – che ospitano i file sui propri server. “Ogni file sarà presente su almeno due differenti hoster, in almeno due diverse posizioni”, ha sottolineato Dotcom.

L’omone teutonico ha anche dichiarato che Mega è certamente la “startup più esaminata dagli avvocati della storia della tecnologia”. Dotcom ha quindi messo in piedi un servizio che non dovrebbe poter essere messo alle strette dalle leggi vigenti o da azioni non troppo trasparenti, come accaduto con Megaupload. La responsabilità sui file è degli utenti.

Prosegui la lettura…

Categorie:News Tag: , ,

Mega, ostruzionismo radiofonico

17 gennaio 2013 Commenti chiusi

MegaUpload Logo

Mancano ormai pochi giorni alla sua rinascita digitale, ad un anno dal raid statunitense che l’aveva abbattuta per violazione massiva del diritto d’autore. La celebre piattaforma di file hosting Megaupload sembra però faticare nella fase di promozione pubblicitaria, ostacolata in maniera silente dalle potenti major discografiche.

In un primo cinguettio su Twitter, il founder Kim Dotcom ha puntato il dito contro i responsabili di Mediaworks – uno tra i principali broadcaster neozelandesi, gestore di dieci stazioni radiofoniche – che avrebbero deciso di invalidare un precedente accordo con il cyberlocker, evitando così di trasmettere i vari spot radiofonici preparati in vista del lancio di Mega.

In un secondo micropost, lo stesso Dotcom ha puntato il dito contro le major del disco, accusate di aver esercitato pressioni su Mediaworks per boicottare la campagna pubblicitaria. “Ancora una volta – ha continuato il boss del file hosting – le grandi etichette abusano del loro potere”. (M.V.)

Megaupload risorgerà il 19 Gennaio

30 ottobre 2012 Commenti chiusi

Gli orfani di Megaupload possono tirare un sospiro di sollievo: al ritorno della creatura ideata da Kim Dotcom ormai manca appena un paio di mesi. In origine, il debutto di Mega – così Dotcom ha annunciato che si chiamerà la nuova e migliorata versione di Megaupload – era stato fissato per la fine del 2012.

Ora, però, tramite Twitter sempre Dotcom fa sapere che il lancio del “nuovo Mega” avverrà esattamente un anno dopo il raid che causò la chiusura di Megaupload, oltre all’arresto del fondatore e di alcuni dirigenti. Ciò significa che il grande ritorno è fissato per il 19 gennaio 2013: in quella data ci sarà una conferenza stampa di presentazione.

Prosegui la lettura…

Categorie:News Tag: ,

Megabox: il ritorno di Kim Dotcom

26 giugno 2012 Commenti chiusi

Ricordate Megavideo e Megaupload? Bene: d’ora in avanti vi ricorderete di Megabox, la piattaforma musicale “legale” in fase di progettazione, a quanto afferma il suo creatore. Come chi? Sempre lui: Kim Dotcom.

Kim Dotcom (all’anagrafe Kim Schmitz), il ragazzone di origine tedesca, che solo 6 mesi fa è stato arrestato dalle autorità per aver condiviso illegalmente materiale protetto da diritto d’autore e dalle leggi sul copyright attraverso i siti Megavideo e Megaupload, è tornato! E con sé porta una interessante novità, Megabox, una vera e propria dichiarazione di guerra alle case discografiche. Già a suo tempo si parlò che dietro l’arresto di Dotcom c’erano in realtà le case discografiche, che guardavano con preoccupazione all’arrivo di Megabox.

Prosegui la lettura…

Steve Wozniak difende Kim Dotcom di MegaUpload

26 giugno 2012 Commenti chiusi

Il co-fondatore di Apple Steve Wozniak è giunto alla difesa del fondatore di MegaUpload Kim DotCom. DotCom è accusato dagli Stati Uniti dell’operato di MegaUpload e Megavideo, in particolare della diffusione pirata di contenuti audio e video protetti da copyright. Oggi, Dotcom si trova agli arresti domiciliari in Nuova Zelanda e si chiede per lui l’estradizione negli USA.

La scorsa settimana a DotCom è stato concesso l’utilizzo di Internet, grazie al quale ha subito creato un proprio account Twitter per esprimere le proprie opinioni sul caso che lo ha coinvolto. Inoltre, Steve ha pubblicato un’immagine nella quale lui stesso è in compagnia con Steve Wozniak, il co-fondatore di Apple, che a sua volta difende l’amico.

Prosegui la lettura…