Crea sito

Archivio

Posts Tagged ‘Microsoft’

Android regna, Windows Phone sale e iOS scende

8 agosto 2013 Commenti chiusi

Android Logo

La società di analisi IDC ha pubblicato le stime sul mercato degli smartphone commercializzati nel secondo trimestre del 2013, numeri che registrano una situazione in lento divenire dove Android continua a rappresentare il sistema operativo mobile più diffuso al mondo.

Il market share controllato dall’OS di Google è ora al 79,3 per cento, sostiene IDC, una crescita di più del 10 per cento rispetto al 69,1 del secondo trimestre del 2012. Neanche a dirlo, il principale produttore OEM della galassia Android risulta Samsung con 73,3 milioni di unità commercializzate (39,1 per cento di market share) seguito da LG (12,1 milioni), Lenovo (11,4), Huawei (10,2) e via elencando.

Prosegui la lettura…

Internet Explorer 11 arriva anche su Windows 7

27 luglio 2013 Commenti chiusi

Internet Explorer logo

Anche chi non ha ancora aggiornato il suo PC all’ultima versione di Windows potrà usufruire di un’esperienza di navigazione all’ultimo grido: Internet Explorer 11, ultima incarnazione del browser di Microsoft, è stato appena rilasciato in versione preliminare anche per Windows 7, e sarà rilasciato in versione definitiva contemporaneamente a quella per Windows 8.1 (per ora fissata a data da destinarsi).

La versione Windows 7 di IE11 è tecnicamente identica (o quasi) a quella per Windows 8.1: WebGL, HTML5, tutti i miglioramenti al rendering engine e alla sicurezza sono stati traghettati sulla versione precedente dell’OS. Le uniche differenze riguardano ovviamente l’interfaccia, che non sarà come quella su Windows 7, e il protocollo SPDY di Google che Microsoft implementerà nella versione Windows 8.1 ma non traghetterà su quella destinata al più vecchio OS.

Prosegui la lettura…

Apple vicina a PrimeSense, l’azienda produttrice del primo Kinect

16 luglio 2013 Commenti chiusi

Apple logo

Apple starebbe trattando per acquisire PrimeSense, la società responsabile della tecnologia dietro il sensore Kinect per Xbox, sviluppato da Microsoft. La trattativa sarebbe ancora nelle fasi iniziali e dunque non v’è ancora alcuna certezza che PrimeSense venga inglobata dalla Mela, ma alcuni manager Apple hanno già visitato la sede israeliana del team all’inizio di questo mese.

A parlare della possibile acquisizione è il sito israeliano Calcalist, che ha pubblicato diversi report a riguardo. Apple sarebbe disposta a spendere 280 milioni di dollari per far propria PrimeSense, le competenze del team che vi lavora e soprattutto i brevetti già registrati, che sarebbero utili a migliorare l’interazione dell’utente con i vari dispositivi in sviluppo, così da renderli più naturali.

Prosegui la lettura…

One Microsoft: rivoluzione a Redmond

14 luglio 2013 Commenti chiusi

Microsoft - Logo

Microsoft annuncia il  cambio di rotta nella propria struttura interna. Il nuovo progetto, ribattezzato One Microsoft dal CEO Steve Ballmer, si propone di centralizzare il processo e le dinamiche di innovazione senza più divisioni interne per prodotto. Ecco perché l’enfasi sul “One”.

Dal 2002, infatti, la logica era multi divisionale: sette, poi tre, business groups autonome che coprissero le principali ramificazioni che l’albero Microsoft aveva sviluppato dagli albori: Office, Windows, Msn e Xbox. I principali vantaggi di un’organizzazione di questo tipo risiedono nella migliore coordinazione interna. Inoltre, banalmente, essa permette di comprendere appieno i punti forti dell’azienda come quelli deboli, quindi dove investire maggiormente, quali settori implementare e cosa esportare dalle divisioni più profittevoli. Cruciale, di conseguenza, il ruolo dei top manager di ogni group business, in quanto responsabili primi di guadagni e perdite.

Prosegui la lettura…

Apple, l’iWatch si avvicina: richiesti i diritti sul marchio in Giappone

3 luglio 2013 Commenti chiusi

Apple logo

Apple, con una mossa destinata ad alimentare le speculazioni sull’arrivo di un nuovo prodotto da portare al polso, ha presentato richiesta in Giappone per ottenere i diritti sul marchio iWatch.

Come riporta il Wall Street Journal, la domanda, presentata il 3 giugno e resa pubblica solo successivamente, è stata classificata in categorie di prodotto che riguardano computer e apparecchi da polso. L’Ufficio Brevetti giapponese dovrà ora condurre il normale processo di esame prima di decidere se approvare o meno la domanda.

Prosegui la lettura…

Microsoft abbandona TechNet

2 luglio 2013 Commenti chiusi

Microsoft - Logo

Microsoft fa le pulizie estive mettendo fine alle alla storia di TechNet, programma sin qui offerto ai professionisti IT per testare e valutare l’ecosistema dei prodotti software di Redmond (Windows, Office, Visual Studio) nell’ottica di un upgrade o dell’acquisto di un pacchetto retail/digitale.

Un servizio popolare ma non abbastanza, spiega Microsoft, che col tempo ha sofferto la crescita delle possibilità alternative di valutazione gratuita: ragion per cui l’azienda ha deciso di interrompere la registrazione di nuovi utenti a partire dal 31 agosto 2013. Le licenze già acquisite verranno onorate, dice Microsoft, ma una volta giunte a scadenza non potranno più essere rinnovate.

In alternativa Redmond indica le possibilità di test gratuite – ma limitate nel tempo – del TechNet Evaluation Center, oppure le sottoscrizioni MSDN che hanno un costo minimo (699 dollari) parecchio superiore alla base di partenza dell’ormai defunto programma TechNet (199).

Prosegui la lettura…

Microsoft e Oracle insieme per i servizi cloud

25 giugno 2013 Commenti chiusi

Cloud

Microsoft e Oracle annunciano l’avvio di una nuova partnership all’insegna del cloud computing, un accordo che porta il software Oracle sulle piattaforme cloud di Redmond con tanto di certificazioni e supporto garantito. Ne beneficeranno i clienti, assicura Microsoft.

L’intesa è di quelle importanti, non a caso annunciate in una conference call dal dinamico duo Steve Ballmer (CEO Microsoft) e Mark Hurd (presidente Oracle): il software Oracle è ora certificato ufficialmente per girare su Windows Server, piattaforma Azure e sotto ipervisore “cloud” Hyper-V di Microsoft, così come Oracle Linux entra a far parte dei sistemi operativi supportati sui server virtuali gestiti dal succitato Hyper-V.

Prosegui la lettura…

Microsoft Office arriva su iPhone

14 giugno 2013 Commenti chiusi

Microsoft Office logo

Le leggende spesso hanno un fondo di verità: e dopo tanto parlare, anche la leggenda di Microsof Office per iOS si è trasformata in realtà. Almeno per metà, visto che per il momento la suite di Redmond è stata resa disponibile solo per iPhone: è già scaricabile nella versione USA di App Store, lo sarà presto anche altrove, e per ora è utilizzabile esclusivamente dai sottoscrittori di un abbonamento Office 365.

In appena 50 megabyte e poco più, Microsoft ha inserito l’analogo di quanto già disponibile su Windows Phone: Word, Excel e Powerpoint sono le tre applicazioni di Office disponibili, con funzioni di modifica di base e l’ovvia integrazione con lo storage cloud SkyDrive.

Prosegui la lettura…