Crea sito

Archivio

Posts Tagged ‘Play Store’

I libri di testo sbarcano sul Play Store

25 luglio 2013 Commenti chiusi

Google Play Logo

Dall’opera omnia di Platone alla teoria dei giochi, una sezione dedicata ai libri di testo aprirà il marketplace di Google Play Store all’ecosistema digitale per scuole e università. Considerato perfetto per l’apprendimento degli studenti, il nuovo modello di tablet Nexus 7 inaugurerà la nuova divisione di manualistica per le attività di lettura e consultazione su dispositivi Android e iOS.

A partire dagli inizi del prossimo agosto, gli utenti della Grande G avranno due possibilità di scelta nel consumo di libri di testo in mobilità. I volumi in formato digitale potranno essere acquistati o noleggiati per un periodo non superiore ai 6 mesi e con una forte politica di sconti fino all’80 per cento.

Prosegui la lettura…

Categorie:News Tag: , , , ,

Mega, arriva l’applicazione per Android

5 luglio 2013 Commenti chiusi

Mega - Logo

La prima incursione del mega-impero nel vasto territorio mobile, con il lancio di un’applicazione Android per usufruire del nuovo servizio di file hosting Mega dai principali dispositivi basati sull’OS di Mountain View. Disponibile sul Play Store, l’app del celebre cyberlocker sarà direttamente collegata ai singoli account sulla versione web-based, permettendo ai suoi utenti di caricare e scaricare file personali.

In particolare, la prima applicazione di Mega potrà essere sincronizzata con le funzioni di video e fotocamera per l’archiviazione automatica di immagini e filmati ripresi con telefonini e tablet. Gli utenti Android potranno visualizzare anteprime, ma anche eliminare e rinominare file e cartelle sul proprio account registrato presso la nuova incarnazione digitale di Megaupload.

Prosegui la lettura…

Google: mai più recensioni anonime su Play Store

28 novembre 2012 Commenti chiusi

Google dice addio alle recensioni anonime: su Play Store, il negozio virtuale legato al sistema operativo Android, ogni commento su un app, su un libro, o su altro prodotto in vendita, sarà immediatamente e irrevocabilmente associato al proprio profilo Google+. E chi non ce l’ha dovrà attrezzarsi. Attenti, dunque, a quello che scrivete, perché accanto al vostro giudizio compariranno nomi e foto scelti da voi sull’account del social network di Google.

Per i maligni è un modo per incrementare traffico e iscrizioni a Google+, ancora lontano dai numeri e dalla popolarità del rivale Facebook, ma, a essere sinceri, il motore di ricerca ha inaugurato da tempo una campagna contro l’anonimato sul web , a favore della trasparenza. Tutto è iniziato con la tolleranza zero verso i nomi falsi proprio sul suo social network, ed è proseguito con un pubblico appello a mettere faccia e generalità quando si pubblica e si scrive su YouTube. Infine, sono arrivate le operazioni di unificazione degli account Google , che limitano ulteriormente la possibilità di anonimato.

Prosegui la lettura…

Categorie:News Tag: , ,