Crea sito

Webmail, trionfo per Outlook

29 agosto 2012

Webmail, una vera passione. Certo non sono pochi gli utenti che la posta elettronica la scaricano in locale, utilizzando gli appositi programmi. Ma un numero sempre crescente di navigatori del web sceglie e preferisce i servizi basati sul web, come certifica Comscore con il suo ultimo report europeo.

Circa il 70% dei 397,2 milioni di europei che nello scorso mese di giugno si è connesso al web ha infatti utilizzato un servizio di email su sito. Ha cioè letto e risposto alle proprie mail direttamente dal web, senza scaricare sul computer la corrispondenza. E quindi, ha probabilmente anche visto la pubblicità che i servizi di webmail associano alle schermate di consultazione, un business ricco su cui Google lavora proficuamente da anni.

A giugno, i  397,2 milioni di europei che si sono collegati a internet sono rimasti online per una durata media di 25,9 ore. Di questi  276,5 milioni si sono collegate a siti come Hotmail e Gmail, un dato pari al 69,5% di reach presso gli utenti della Rete con più di 15 anni di età. Il numero di utenti europei di posta elettronica basata sul web è cresciuto del 14% nell’ultimo, mentre la penetrazione totale è aumentata del 3,7%. L’Italia però non è tra i primi dieci paesi: Regno Unito e Spagna si classificano al primo posto. Poi Olanda, Francia, Portogallo, Polonia, Federazione Russa, Irlanda, Svezia e Germania.

Recentemente Microsoft ha ristrutturato il suo servizio di webmail, Hotmail, modernizzandolo e cambiandogli nome in Outlook. E con i suoi 108,2 milioni di utenti, è il primo servizio email scelto dai navigatori europei, che crescono per Microsoft dell’1%.  A ruota Gmail, la posta di Google, che conta 74,6 milioni di utenti ma che cresce quasi venti volte tanto, in misura del 18%. La mail di Yahoo! si piazza terza, 44,2 milioni di visitatori con una crescita del 4%.

Categorie:News Tag: , ,


 
Privacy Policy - Personalizza tracciamento pubblicitario