Crea sito

Windows 8.1 arriverà a Giugno

8 maggio 2013

Microsoft - Logo

È ufficiale, il corposo aggiornamento per Windows 8 – precedentemente conosciuto con l’appellativo di Windows Blue -, verrà rilasciato nel corso del prossimo mese di giugno. Lo hanno annunciato alcuni portavoce del colosso di Redmond confermando che Windows 8.1 sarà dapprima reso disponibile agli sviluppatori quindi, successivamente, verrà pubblicato sul Windows Store.

Si tratta di una novità, questa, perché di fatto segna un allontamento – da parte di Microsoft – dai tradizionali strumenti per l’aggiornamento automatico del sistema operativo (Windows Update).

È altamente probabile che Windows 8.1 possa essere presentato nel corso dell’edizione 2013 della “Build Conference”, evento che si terrà al solito Moscone Center di San Francisco tra il 26 ed il 28 giugno prossimi.

Windows 8.1 dovrebbe introdurre in Windows 8 diverse novità ma, soprattutto, smussare gli angoli rendendo l’ultimo arrivato tra i sistemi operativi Microsoft più appetibile per la clientela. Blue dovrebbe infatti introdurre la possibilità di impostare il desktop classico come interfaccia predefinita ed, addirittura, reintrodurre una sorta di pulsante Start, anche se potrebbe essere molto differente rispetto alla soluzione utilizzata sino al rilascio di Windows 7. La versione di anteprima che arriverà ad inizio estate sarà una public preview destinata in primis agli sviluppatori ma, secondo quanto dichiarato in queste ore, installabile da parte di tutti gli interessati.

Con il lancio di Windows 8.1, Microsoft mira a correggere alcuni comportamenti del sistema operativo che non sono stati accettati dagli utenti o che addirittura hanno sollevato non poche critiche. Tami Reller, responsabile marketing del colosso di Redmond, aveva recentemente ammesso come Windows 8 necessiti comunque di modifiche ed ottimizzazioni: Windows 8.1 guarda proprio in tale direzione.

Per quanto concerne Windows RT, la vicepresidente Julie Larson-Green ha oggi affermato che l’edizione di Windows 8 progettata espressamente per i dispositivi che usano l’architettura ARM, “non è stata capita” dall’utenza. C’è ancora bisogno di illustrarne nel dettaglio le peculiarità rimarcando che si tratta di un mondo nuovo, lontano dall’architettura x86, dove non si possono eseguire le classiche applicazioni desktop (l’interfaccia desktop non è neppure presente). Secondo la Julie Larson-Green, Microsoft deve ancora lavorare molto per chiarire le differenze e spiegarle agli utenti ed agli acquirenti.