Crea sito

Tassa su Internet Explorer

20 giugno 2012

Sembra che voi, o il vostro amministratore di sistema, siate rimasti in coma per più di 5 anni e usiate ancora Internet Explorer 7

Così l’australiana Kogan accoglie quanti tentano di fare acquisti sul suo sito utilizzando il vetusto browser.

L’ironia non è l’unica arma che Kogan ha messo in campo per spingere gli utenti del proprio sito a passare a un browser più aggiornato: quanti nonostante l’avviso decideranno di acquistare prodotti tramite IE7 dovranno pagare un maggiorazione del prezzo pari al 6,8% (ossia lo 0,1% per ogni mese trascorso dall’uscita del browser).

Non è uno scherzo: è la “tassa su Internet Explorer 7” che Kogan ha deciso di introdurre “per contribuire a fare di Internet un posto migliore» e perché «è necessaria a causa della quantità di tempo richiesta per far sì che le pagine web siano visualizzate correttamente con IE 7″.

Convincere gli utenti ad abbandonare il proprio browser, anche se antiquato e superato da versioni migliori, non è affatto facile e Microsoft lo sa bene: il rivenditore australiano spera che toccando i potenziali acquirenti nel portafogli questi decidano di seguire il consiglio e facciano così diminuire il lavoro per gli sviluppatori web

Insieme all’avviso, la schermata di benvenuto – se così si può chiamare – che appare agli utenti di Internet Explorer 7 propone anche i link per scaricare Chrome, Firefox, Safari e Opera; oppure si può semplicemente aggiornare la propria versione di IE a una più recente.



 
Privacy Policy - Personalizza tracciamento pubblicitario